termosifoni design android libeskind orizzontale living

Android_NEW_I Saloni_2016

Non un semplice radiatore ma una vera e propria scultura con la quale valorizzare gli ambienti della propria casa, di un ufficio o ancora di un albergo. Android, disegnato da Daniel Libeskind per Antrax IT, è un oggetto dal segno innovativo per la forma e le tecnologie impiegate. Il suo volume ricorda un origami giapponese, con le sfaccettature geometriche e inaspettate che sembrano costruite a partire da un foglio di carta, piegato e ripiegato. Il design che ne risulta è una sequenza dinamica di angoli e linee, ottenuti in questo caso da una sottile ‘pagina metallica’ che crea ombre e chiaroscuri tali da enfatizzare le linee compositive.
Oltre al modello standard, Android IQ rappresenta la versione più evoluta, dove il profilato è tagliato trasversalmente con una particolare angolazione che ne esalta ulteriormente l’audacia progettuale.
Ma la forza di Android non si esaurisce nella sua sagoma iconica: il concept elaborato dal celebre architetto implica infatti una grande attenzione ai temi della sostenibilità, grazie al materiale riciclabile al 100% e ad una tecnologia studiata appositamente.
Il funzionamento, che richiede un ridottissimo contenuto di acqua, è infatti garantito da un circuito brevettato dall’azienda stessa, che permette l’entrata a regime in tempi molto brevi con un notevole risparmio energetico.
Ad alta efficienza termica e disponibile in oltre 200 varianti colore a campionario Antrax IT, Android è infine installabile sia in orizzontale che in verticale e può essere dotato di un apposito maniglione porta salviette in acciaio, ideale se collocato nell’ambiente bagno. La sua forma, non lineare, accompagna lo stile del radiatore e ne accentua la forza espressiva.
termosifoni bagno pettine

Pettine_NEW_I Saloni_2016

Un nome che definisce in maniera inequivocabile la sua forma. Il nuovo radiatore, disegnato da Andrea Crosetta per Antrax IT, è concepito proprio come un pettine ad una macro scala, con il quale ‘abbellire’ gli ambienti della propria casa. Al pari dell’oggetto della sua ispirazione, il termoarredo vuole essere un elemento ornamentale e funzionale: da un lato, grazie alle tre differenti dimensioni proposte, consente di realizzare composizioni geometriche con le quali arricchire le pareti sulle quali è installato; dall’altra, invece, se impiegato nell’ambiente bagno, agevola la possibilità di posizionare comodamente più salviette o i propri indumenti.
Pettine è costituito da una piastra in acciaio con un profilo essenziale e rigoroso, proposto nella versione a 3, 5 e 7 ‘denti’ con dimensioni, rispettivamente, di 68,5x55 cm, 112,5x55 cm e 176,5x55 cm. La disponibilità di oltre 200 varianti cromatiche enfatizza il suo valore decorativo e la definizione di texture dinamiche e di tendenza.

Pioli-elettrico-NEW

Un termoarredo che vuole unire classico e moderno, così come una scala collega due livelli tra loro separati. Ed è proprio da questa immagine che nasce il termoarredo di design Pioli, il nuovo radiatore disegnato da Andrea Crosetta per Antrax IT: il suo design, sintesi di suggestioni differenti, rievoca con originalità l’archetipo della scala portatile e posizionabile in base alle proprie necessità, ora accostata ad un muro, ora ad un solaio sporgente, ora ancora appesa ad un gancio. L’estrema funzionalità e la versatilità di questo oggetto, dalla storia millenaria, è confermata anche dal termoarredo: la forma rende infatti istintivo il posizionamento a terra, con appoggio a parete, ma Pioli può anche essere installato a parete mantenendo un’identità forte.
Due ‘staggi’ in acciaio al carbonio, con un’estensione di 207 cm, rappresentano le guide nelle quali sono ancorati, in modo non convenzionale, i ‘gradini’ dalla sezione rettangolare: raggruppati in serie da 3 e con lunghezza di 40 o 50 cm, modificano con estro la configurazione tradizionale e consegnano una soluzione eclettica.
L’essenziale singolarità di Pioli è enfatizzata dalla colorazione in bianco o nero ma il radiatore è disponibile in oltre 200 varianti cromatiche a campionario Antrax IT. E’ disponibile anche la versione elettrica del termoarredo.

Pettine-elettrico-NEW

Un nome che definisce in maniera inequivocabile la sua forma. Il nuovo termoarredo, disegnato da Andrea Crosetta per Antrax IT, è concepito proprio come un pettine ad una macro scala, con il quale ‘abbellire’ gli ambienti della propria casa. Al pari dell’oggetto della sua ispirazione, il termoarredo vuole essere un elemento ornamentale e funzionale: da un lato, grazie alle tre differenti dimensioni proposte, consente di realizzare composizioni geometriche con le quali arricchire le pareti sulle quali è installato; dall’altra, invece, se impiegato nell’ambiente bagno, agevola la possibilità di posizionare comodamente più salviette o i propri indumenti.
Pettine è costituito da una piastra in acciaio con un profilo essenziale e rigoroso, proposto nella versione a 3, 5 e 7 ‘denti’ con dimensioni, rispettivamente, di 68,5x55 cm, 112,5x55 cm e 176,5x55 cm. La disponibilità di oltre 200 varianti cromatiche enfatizza il suo valore decorativo e la definizione di texture dinamiche e di tendenza. Il termoarredo di design Pettine è disponibile anche nella versione elettrica con cavo.

Blade-elettrico

Il termoarredo Blade, disegnato da Peter Rankin, è nato per arredare gli spazi più piccoli, ma non disdegna una collocazione negli ambienti living o bathroom più ampi, dove si inserisce con discrezione, eleganza e originalità. Il termoarredo Blade è un tributo all’artista Lucio Fontana, e ricorda con la sua forma allungata, assottigliata e ‘liquida’ i tagli nelle sue tele.
Una superficie lievemente smussata permette a Blade di riflettere la luce sulla sua superficie, creando affascinanti giochi di luci e ombre. Installabile sia in orizzontale sia in verticale, nonché disponibile anche nella versione con maniglione cromato, il termoarredo Blade permette di integrare alla sua struttura anche un pratico scalda salviette. Il termoarredo di design Blade è elettrico solo nella sua versione verticale, fornito con un kit di radiofrequenza che ne permette il controllo remoto.

Flaps-elettrico

Il termoarredo Flaps, disegnato da Victor Vasilev, è un radiatore in alluminio riciclabile, ad alta efficienza termica, che deve la pulizia formale del suo aspetto a linee semplici e geometriche, interrotte da ‘pieghe’ – dalle quali prende il nome - che fungono da portasalviette.
Versione innovativa e contemporanea dei ‘classici’ termoarredi a piastra, Flaps è caratterizzato da una struttura ad alta efficienza termica dello spessore di soli 3 mm. Il termoarredo Flaps ha ottenuto una special mention al German Design Award e ha vinto il Good Design Award e l’Interior Innovation Award, a testimonianza del suo connubio tra estetica e incredibile funzionalità.
Il termoarredo Flaps è disponibile in oltre 200 varianti cromatiche, nelle misure 171 x 35, 201 x 35 e nella versione elettrica, sia semplice sia con kit di radiofrequenza, con cronotermostato e ricevitore digitali.

Hiti-elettrico

Hiti è il termoarredo disegnato da Simone Micheli e costituito da una piastra ovale in alluminio di spessore 3 mm. Grazie a un accorgimento ideato da Antrax IT, parte dell’impianto del termoarredo Hiti viene incassato nel muro: in questo modo risulta possibile far sporgere la piastra di soli 3,5 cm dalla parete, per un risultato estetico sorprendente e del tutto innovativo.
La versione verticale, l’unica disponibile in versione elettrica, è disponibile sia con cavo semplice, sia con un kit di radiofrequenza che ne permette la gestione remota tramite cromotermostato.

loft-elettrico

Il termoarredo Loft, disegnato da Andrea Crosetta, è un termoarredo ad alta efficienza termica dall’aspetto semplice e simmetrico, geniale nella sua interpretazione in chiave contemporanea dei ‘classici’ radiatori in ghisa. La forma del termoarredo facilita una temperatura uniforme con una minore richiesta di energia, specialmente se inserito in ambienti con un alto grado di isolamento termico, meglio se con un gusto contemporaneo, metropolitano, ma comunque ricercato. Il termoarredo Loft è disponibile con o senza maniglione porta salviette ed è installabile sia in orizzontale sia in verticale, in singolo o in coppia (accoppiato o in versione multipla), per rendimenti a livello di impatto estetico sempre differenti e sorprendenti. Loft, nella sua versione elettrica, è disponibile solo in verticale, sia semplice che con kit di radiofrequenza, composto da un cronotermostato digitale e da un ricevitore digitale.

Oreste & Emma

Divertenti e colorati: Oreste ed Emma, i due termoarredi disegnati da Andrea Crosetta per Antrax IT, sono iconografici, allegri e non si ‘prendono sul serio’. Due termoarredi, insomma, ideati per l’ambiente bagno pop sia pubblico sia privato, dove possono assolvere anche alla funzione di scalda accappatoio. I termoarredi Oreste ed Emma, che nella versione elettrica raggiungono una resa termica di 400 Watt, sono disponibili anche nella versione cromo smerigliato e oro smerigliato. Con cavo semplice o con kit di radiofrequenza, con cronotermostato e ricevitore digitali.

saturn & moon

Saturn & Moon: due termoarredi elettrici semplici, contemporanei e complementari. A diversificarli, un unico grande maniglione porta salviette, come l’anello del pianeta di cui Saturn porta il nome.
I termoarredi elettrici Saturn e Moon sfruttano al meglio la loro forma semplice e tonda: proprio come elementi del cosmo, riflettono la luce dello spazio e assumono sfumature sempre differenti sulla loro superficie, creando ora punti luminosi, ora più sfocati, come soggetti a un eclisse. La forma compatta di questi due termoarredi li rende ideali per arredare anche gli ambienti più piccoli, come bagni a bordo di yacht o in alberghi, ma anche lungo corridoi, o in ristoranti, aeroporti, sale d’aspetto ecc.
Anche nella versione elettrica, Saturn e Moon sono disponibili sia in versione semplice, sia con kit di radiofrequenza collegato ad un termostato ambiente.

scudi-elettrico

La forma del termoarredo Scudi, design Massimo Iosa Ghini, riprende i movimenti di uno scudo in un design elegante e dalla spiccata originalità. Questo termoarredo, anche in versione elettrica, ma solo nella versione orizzontale, dispone di una atipica versatilità di posizionamento, in cui il senso di stabilità e di sobrietà è mantenuto da un equilibrato controllo di forma e proporzioni.
Il termoarredo Scudi è costituito da tre elementi in acciaio, dall'originale forma trapezoidale curvata.
Questo termoarredo è disponibile sia nella versione con cavo semplice, sia con kit di radiofrequenza con il termostato digitale.

Serie t-elettrico

‘T’ è il primo termoarredo ‘sartoriale’, realizzato in alluminio estruso dalla sezione a forma di T (da cui deriva il nome), e disponibile in diverse configurazioni, sia nella versione verticale sia in quella orizzontale.
Grazie alle sue caratteristiche uniche, oltre alle misure standard di 120, 150 cm e 200 cm, il termoarredo può essere richiesto nella lunghezza più utile al cliente, con un minimo di 100 cm e un massimo di 250 cm, con step di 1 centimetro.
Questa possibilità consente il massimo della flessibilità e fa di ‘T’ un termoarredo che può venire ‘cucito’ in modo sartoriale, appunto, su misura dell’ambiente che lo circonda.
Serie T, quando posizionato in verticale, può essere corredato da mensole o appendini, per scaldare salviette e accappatoi. Incredibilmente nella sua versione orizzontale, invece, diventa esso stesso una pratica mensola, da utilizzare sia in spazi living, sia bathroom.
Serie T è disponibile anche con kit di radiofrequenza, con cronotermostato e ricevitore digitali.
Carica altri elementi...